Come Pulire gli Armadi

Arriva il freddo! No! L’estate è alle porte! Quale che sia la stagione entrante, l’incubo di tutte è il cambio di stagione. Si tratta di un’operazione un po’ noiosa, è vero, ma può rivelarsi il momento adatto per un’attività spesso dimenticata: pulire gli armadi. Armati quindi di un po’ di pazienza e scopri quali sono i passi giusti per tenere pulita anche “la casa” di tutti i tuoi vestiti.

Rinfresca l’interno. Quando effettui il cambio di stagione svuota completamente gli armadi e procedi alla pulizia degli interni: come prima cosa passa ovunque uno straccio per la polvere asciutto, quindi insisti negli angoli e nei cassetti con il puntale piccolo dell’aspirapolvere.

Una volta eliminata la polvere, passa dappertutto uno straccio umido, imbevuto di acqua e di una goccia di detersivo per i piatti. Sulle grucce, invece, passa un panno umido di acqua e pochissimo detergente neutro.

Può essere utile foderare i cassetti con carta lavabile, che renderà più agevole la pulizia periodica. Per un gradevole effetto olfattivo, inserisci nell’armadio un deodorante o un sacchettino profumato della tua essenza preferita.

Pulisci le ante. Se l’armadio è laccato, le ante vanno pulite con un panno imbevuto di acqua e detergente non abrasivo. Attenta a sciacquare e asciugare in fretta la superficie, per evitare che si macchi.

Se le ante sono in vetro, puliscile con un prodotto apposito e asciuga con un panno morbido. Se sono ante scorrevoli, ricorda di pulire anche i binari e le guarnizioni con una spazzola a setole morbide (tipo quelle per lucidare le scarpe).